mondoapi.it -> mostre -> Il lavoro delle api -> Gli attrezzi del mestiere top
Gli attrezzi del mestiere

Gli attrezzi del mestiere

All’ape operaia appena sfarfallata aspettano una serie di attività da svolgere in età diverse per tutta la sua breve ma intensa vita. Per i suoi tanti “mestieri” usa come strumenti di lavoro le parti del proprio corpo estremamente differenziate e specializzate.
Il primo lavoro assegnato è la pulizia delle cellette: devono essere perfettamente pulite per ospitare la covata, il polline ed il miele. Con le mandibole le spazzine lavorano la propoli, (una sostanza resinosa raccolta sulle gemme delle piante) con la quale ricoprono le pareti dell’arnia e sigillano le fessure. Trascinano fuori dall’arnia la sporcizia, i residui di cera e le compagne morte.
La cura della covata è affidata alle api nutrici. Le loro ghiandole mandibolari producono la pappa reale con cui alimentano le larve più giovani e la regina che è sempre da loro attorniata.
Per costruire i favi le api ceraiole si attaccano una all’altra formando con i loro corpi un’impalcatura. Con le mandibole modellano la cera secreta dalle ghiandole dell’addome sul favo in costruzione.
Le magazziniere, ricevuto il nettare dalle bottinatrici, lo arricchiscono con i loro enzimi che trasformeranno gli zuccheri complessi in glucosio e fruttosio. Il nettare deposto nelle cellette raggiunto il giusto grado di maturazione diverrà miele. Strumento per raccogliere e deporre il nutrimento è la proboscide (ligula). Attraverso lo scambio di cibo (trofallassi) avviene il passaggio dei segnali chimici (feromoni) tra le api; questo è il principale mezzo di comunicazione nell’alveare.
Quando fa caldo, per abbassare la temperatura dell’alveare, le api ventilatrici creano una corrente d’aria fresca mossa dal velocissimo battito delle ali.
Sempre in allerta davanti all’arnia sta l’ape guardiana che è pronta a sacrificare la sua vita per il bene della colonia. Il suo pungiglione è infatti seghettato e una volta che ha punto rimane conficcato nella pelle.

home www.mondoapi.it - © Luca Mazzocchi indietro indice avanti